Consigli di lavoro, Lavoro, Vita in ufficio

Tecniche di sopravvivenza sul lavoro – parte VI

Siamo arrivati alla VI puntata del nostro viaggio per la sopravvivenza in ufficio:

11- se un’attività è rimasta indietro, riprendila in mano prima che diventi un’emergenza, a meno che non si tratti proprio e con tutta certezza di una sciocchezza. In ufficio ci sono sempre un sacco di incarichi, soprattutto piccole attività, che rimangono indietro perché sorpassati da urgenze maggiori o perché si spera che se ne occupi qualcun’altro. Ecco, quando ci si accorge che anche una di queste piccole attività non è andata avanti, attenzione a pensare “ha aspettato tot giorni, ne può aspettare uno in più” oppure “nessuno me l’ha sollecitata, sarà finita nel dimenticatoio”: potrebbe diventare davvero troppo tardi per recuperarla e potrebbe rappresentare una cosa davvero importante per…qualcun’altro… Meglio prevenire che curare le urlate e mai illudersi che i propri capi diretti si ricordino di risollecitarvi ogni cosa.

12- quando cerchi delle risposte da qualcuno, attenzione a non distrarre la loro attenzione fornendogli troppi elementi, elementi su cui magari possono essere tentati loro di farvi domande. Con il risultato di non portare a casa le risposte che cercate e dovervi invece sobbarcare altri quesiti. Succede più spesso di quanto non si pensi.

Bye,
Giulia

Annunci